OSIMANA – GABICCE GRADARA 2 1

Bomber Negozi, con una doppietta, piega il Gabicce Gradara e regala il successo ai ragazzi di Mr. Mobili. Merito al Bomber giallorosso, ma è stata una vittoria fortemente di squadra, anzi di “Squadra”, con la S maiuscola, dove, ancora una volta, l’aiuto reciproco, la coesione e la caparbietà, hanno sfornato il risultato voluto.  Ancora una volta, il terreno “amico” di Offagna, ha visto prevalere l’Osimana. Non è stata una partita facile, anzi, il Gabicce si è mostrato in gran spolvero, con il suo tridente delle meraviglie, tenuto a fatica dalla difesa osimana, nella fase iniziale ed arginato via via sempre meglio, con il passare dei minuti. Mr. Mobili, schiera Pesce tra i pali. Gregorini e Ciaramitaro centrali, assistiti da Ristè e Montesi ai lati. Morganti e Ferri in mediana, con Sabbatini e Pasquini sulle fasce. Sorti offensive affidate a Streccioni e Negozi. Parte meglio il Gabicce, che sblocca il risultato al 10’, con Muratori, lesto e scaltro, nel liberarsi rudemente dalla marcatura di Ciaramitaro e battere dal limite, Pesce, con un bel tiro nell’angolo alto alla destra del portiere giallorosso. Neanche 3 minuti e ci pensa Bomber Negozi, ad intuire una leggerezza della difesa ospite ed infilarla con un tiro lemme lemme, ma letale. L’Osimana, percepisce la scarica ed inizia ad entrare sempre più in partita, rendendosi pericolosa, con Morganti, Pasquini e Streccioni. Il Gabicce, non si smentisce e va vicinissimo al nuovo vantaggio, con Muratori, che dalla distanza colpisce la traversa. Il tempo si chiude con il punteggio di 1 a 1 e con Ferri claudicante, per i postumi di un intervento duro. Nessun cambio alla ripresa, ma Ferri dopo pochi minuti è costretto alla resa, sostituito (alla grande), da Baro, nell’insolito ruolo di diga di centrocampo. Con il passare dei minuti, sale il rendimento di Morganti, che prende in mano il centrocampo, a beneficio di Sabbatini e Pasquini, che ricevono rifornimenti più continui ed efficaci. È proprio Pasquini, alla mezz’ora, che si invola sulla sinistra, salta l’avversario diretto ed entra in area, scaricando un’invitante pallone per l’accorrente Negozi. Il portiere ospite salva egregiamente, ma nulla può, sulla ribattuta dello stesso Negozi, che sigla il raddoppio. Ultimo quarto d’ora, all’insegna della tenacia difensiva ed anche, ad onor del vero, dallo spreco, sponda giallorossa, di alcune ghiotte occasioni di ripartenze a campo aperto, davvero invitanti. Qualche innesto, a rinvigorire forze e tattica, con gli ingressi di Ripa, Marcantognini e Campanelli, a sancire una vittoria di Squadra, quella con la S maiuscola, che tifosi e Società, apprezzano ed applaudono. Ora, testa al Cantiano, con gara fissata dalla lega per mercoledì 28, per la concomitanza del torneo delle regioni, che priva entrambe le squadre di un elemento under (Montesi per l’Osimana). L’Osimana, pur ritenendo Montesi, una pedina importante del proprio scacchiere, come dimostrato in tutto l’arco della stagione, ha chiesto ufficialmente, l’anticipo a domenica 25, per non penalizzare oltremodo il proprio pubblico ed anche per questioni logistiche, difficili da espletare in un giorno lavorativo. Salvo parere favorevole del Cantiano, la decisione spetta alla lega.