OSIMANA – NUOVA REAL METAURO 2 1

E sono 6 !! Sei vittorie consecutive per i ragazzi di Mr. Mobili, 9 nelle ultime 11. Numeri impressionanti, per i ragazzi giallorossi, che scalano la classifica e si guadagnano a pieno merito, l’ultima posizione utile per disputare i play-off. Morganti e Streccioni, siglano le reti che valgono la vittoria, intervallate dal gol capolavoro di Bracci, per il momentaneo pareggio ospite. Pomeriggio di festa, in quel di Offagna, campo ancora una volta amico, ma vittoria per niente facile, per quanto certamente meritata. Mr. Mobili, deve rinunciare a Ciaramitaro, infortunato nella rifinitura di sabato mattina (prognosi minima di 2 o 3 settimane)ma può contare, sul rientro di Montesi, protagonista del Torneo delle Regioni, nella Rappresentativa Marche, la scorsa settimana. Il solito Pesce tra i pali e cambio tra i centrali, con Ristè che affianca Gregorini, al centro della difesa. Castorina e Montesi ai lati. Collaudata coppia di centrocampo, con Ferri e Morganti. Ripa e Sabbatini sugli esterni a supporto di Negozi e Streccioni. Parte subito forte il Real Metauro, con predominio territoriale nei primi 20 minuti, dando l’impressione di non meritare affatto l’ultima posizione in classifica. L’Osimana, soffre il giusto e pian piano, prende le misure all’avversario, riuscendo con buone trame a portare al tiro Ripa, prima e Ferri poi, con interventi decisivi dell’estremo difensore ospite Pajardi, bravo, quanto gratuito provocatore nelle fasi finali del match. Il primo tempo si chiude con il punteggio di partenza. Nella ripresa, nessun cambio, ma ulteriore accelerazione dei giallorossi, che pervengono al vantaggio, all’ottavo. Bello spunto di Sabbatini, fermato irregolarmente dalla difesa ospite. Punizione invitante, per il sinistro delicato di Morganti, che come all’andata, punisce il Real Metauro. Il Vianello, festeggia il meritato vantaggio, spento, dopo un paio di minuti, dalla prodezza dell’ottimo Bracci. Palla persa ingenuamente in fase offensiva, dalla squadra di Mobili e ripartenza di Bracci, che salta in velocità un numero impressionante di avversari, entra in area e fulmina Pesce, proteso invano sulla sua destra. Chapeau. I giallorossi, non si scompongono e pressano con maggiore insistenza. Al 15’, su azione d’angolo, Streccioni insacca di testa, all’altezza del secondo palo, portando di nuovo in vantaggio l’Osimana. Grande tripudio e colpo mortale, per gli ospiti, che perdono un po’ le staffe e si affidano al solito Bracci, per riequilibrare il risultato. L’Osimana, controlla senza grandi patemi e ripropone interessanti situazioni, con il fresco Pasquini, subentrato nel migliore dei modi, a Ripa, autore di una buona prova. Mr. Mobili, rinforza il centrocampo, con l’innesto di Baro per l’esausto ma applaudito Streccioni. Nel finale, Magrini sostituisce Sabbatini, per dare freschezza e velocità sugli esterni. Brutta tegola nei minuti di recupero, per l’infortunio di Ristè, sospetto stiramento, rilevato da Campanelli. Al triplice fischio finale, esultanza e corsa sotto la tribuna a ricevere i meritati applausi. Missione compiuta, per i ragazzi giallorossi, bravi a non sottovalutare l’impegno e soprattutto l’avversario, risultato osso duro, come da ammonimenti di Mr. Mobili in settimana. Grandi applausi e grandi elogi per tutti. Ora, situazione infortuni delicata, ma la compattezza dimostrata, la forza del gruppo e l’unione di squadra, devono portarci necessariamente, a pensare, partita su partita, passo dopo passo, una alla volta. Niente distrazioni, lavoro, concentrazione e testa alla difficile trasferta di Senigallia, sponda Marzocca. Fatto tanto, ma niente è fatto. Forza Ragazzi !!