OSIMANA – CANTIANO 3 1

Operazione sorpasso riuscita. L’Osimana schianta il Cantiano nella prima frazione ed amministra nella seconda, ritrovando la vittoria in quella che era l’ultima gara interna del 2018. Mr. Mobili schiera Pesce tra i jpali. Madonna, Bergamini, Micucci e Montesi a protezione della retroguardia. Ferri e Ristè nel mezzo, con Streccioni, il nuovo arrivato Gasparini e Pasquini a supporto di Cerbone. Partono bene i giallorossi ed all’ottavo vanno in rete con Streccioni. Cross pennellato di Pasquini ed inzuccata da vero ariete di Streccioni, che da centro area, non lascia scampo a Pifarotti. Ottima finalizzazione, ma un applauso all’azione corale dei ragazzi di Mr. Mobili. Ottimo anche il debutto del neo arrivato Gasparini, autore di una buonissima prova, tanto che dai suoi piedi, nascono azioni ficcanti, che portano al raddoppio, già al 15′. Ferri imbecca Streccioni, che tocca al volo per lo smarcato Cerbone a centro area. Tomassoni intercetta con il braccio ben lontano dal corpo e giustamente il direttore di gara, decreta il penalty che Cerbone trasforma alla destra del portiere avversario, proteso verso il palo opposto. Sul finire del tempo, tris giallorosso ad opera di Micucci, su azione d’angolo. Imperioso stacco di testa e palla che gonfia la rete, sotto l’incrocio dei pali. Gran gol e come sempre ottima prestazione del Jolly argentino, virtualmente e giornalisticamente al centro del recente mercato invernale, ma mai in discussione nei piani della dirigenza giallorossa. Il tempo si chiude, con il perentorio risultato di 3 a 0. Nella ripresa, gli ospiti tentano una reazione, che viene gestita dai ragazzi di Mr. Mobili e premiata negli sforzi alla mezz’ora, quando Carletti Orsini, in mischia trova la zampata giusta e trafigge Pesce. Iannaci e Mezzelani, avvicendano Streccioni e Madonna (contrattura). Ritorna in campo Dell’Aquila al posto di Gasparini e Castorina in virtù di Cerbone. Nel finale, Magrini per Pasquini. Al triplice fischio, corsa sotto la curva a raccogliere i meritati applausi. Serata di festeggiamenti e subito testa all’impegno infrasettimanale di Valfoglia, mercoledì ore 20:30.