OSIMANA – MONDOLFO 1 0

L’Osimana batte il Mondolfo, di misura, grazie alla rete nella prima frazione di Magrini. Risultato importante, ottenuto contro un’avversario veramente tosto ed al quale, l’undici di Mobili non ha concesso alcuna palla gol. I giallorossi si schierano con Pesce tra i pali. Madonna, Bergamini, Iannaci e Montesi a difendere. Ferri e Micucci centrali, con il trio Magrini, Gasparini e Streccioni a supporto di Cerbone. Partono meglio gli ospiti, che giostrano di più, ma è l’Osimana che va vicino al vantaggio con Cerbone, lesto a girare sotto porta, di poco alto sopra la traversa. E’ il preludio al gol, che arriva al termine di una sgroppata sulla fascia di Magrini e bolide dai 25 metri che si insacca nell’angolo alto opposto, della porta difesa da Spallacci. Il Mondolfo accusa il colpo e l’Osimana va vicino al raddoppio, prima con Streccioni di testa e poi con lo stesso Magrini che spara alto da posizione invitante. Il tempo si chiude con quello che poi sarà il risultato finale. Nella ripresa, il Mondolfo spinge e l’Osimana contrasta, tentando sortite sporadiche. Alla mezz’ora, il ritorno in campo di Dell’Aquila e la squadra giallorossa, ne beneficia, sfruttando le doti dell’esperto attaccante e costruendo qualche bella iniziativa. In campo anche Campanelli per Gasparini e Mezzelani per Madonna, autore di una bella prestazione. L’Osimana va vicinissima alla rete con Dell’Aquila, che svetta in area su corner, con palla che sibila il palo e poco oltre il 90′, lo stesso attaccante, si procura un rigore, netto, purtroppo tirato a lato da Cerbone. Ultimi minuti di naturale apprensione, ma Pesce rimane inoperoso fino al triplice fischio finale, quando tutta la squadra corre a festeggiare sotto la curva festante.