OSIMANA – OSIMO STAZIONE 2 2

L’Osimana passa il turno in versione double face: tanto bella il primo tempo, quanto inquietante nella ripresa. Mr. Ciattaglia schiera Tomba tra i pali, Gatto, Madonna, Ciaramitaro e Bellucci nella linea difensiva. Garcia, Campanelli e Pigini a centrocampo, con il trio Dell’Aquila, Pasquini e Mongiello in avanti. Fischio iniziale sotto un vero e proprio diluvio, dove l’Osimana incanta e crea occasioni a ripetizione. Il 2 a 0 finale della prima frazione, certificato dalle reti di Campanelli (piattone da poco dentro l’area a fil di palo) e Dell’Aquila (colpo di testa su perfetto cross di Mongiello) non rendono la giusta misura della superiorità dei giallorossi, che sprecano occasioni su occasioni, sbagliano un calcio di rigore e vengono fermati un paio di volte da fuorigioco visibilmente inesistente, con 2 uomini soli lanciati a rete. Quali siano le cause della mediocre ripresa, o la rilassatezza per la presunta quanto certificata superiorità, o la scarsa attitudine alla battaglia, nella quale l’Osimo Stazione ha avuto il merito di indirizzare il match, o quale altra, sta di fatto che vanno corrette, se i sogni di gloria, puntuali ad ogni inizio stagione, vengano vanificati dal campo, specie in questo inizio di campionato che non sarà di certo in discesa. Rimane comunque negli occhi la splendida prestazione della prima frazione, dove un gran elogio va fatto allo Staff tecnico ed alla squadra. Ci sono grandi aspettative e sogni di gloria, certificate dal campo. Forza ragazzi, correggiamo e realizziamo i nostri sogni !!