L’OSIMANA CI PIACE

Il penalty reclamato da Alessandroni

Amichevole di lusso, quella andata in scena ieri pomeriggio allo Stadio Diana, tra i ragazzi di Mr. Mobili e la corazzata Anconitana. Bella partita dei giallorossi, che per i 60 minuti che avevano nelle gambe hanno retto il confronto contro la quotata avversaria, tenendo bene il campo, con fraseggi palla a terra, soffrendo poco in fase difensiva e sempre pericolosa in avanti con il duo Alessandroni – Donzelli e le accelerazioni del solito Pasquini. Spicca a centrocampo la classe di Cristiano Camillucci e le incursioni di Proesman e Madonna. Roccia e leader della difesa, Luca Patrizi, supportato dal sempre attento Bellucci e da Gianluca Gatto. Buona prova anche dell’altro under Andreucci. Pomeriggio tranquillo per Mauro Chiodini, che comunque si è fatto trovare pronto all’uscita su un paio di incursioni doriche. Bene, molto bene dunque. Dispiace per gli spalti vuoti e la cornice di pubblico che sicuramente avrebbe dato lustro all’evento e tutto sommato anche per i gran titoli di giornali e testate web ad evidenziare il 4 a 1 finale, non considerando che già nella prima frazione l’Osimana avrebbe potuto usufruire di un penalty, ottenuto poi ad inizio ripresa, magistralmente realizzato da Camillucci e che fino all’inizio della necessaria serie di sostituzioni e relativo ingresso degli esordienti under, quasi tutti della categoria Allievi, i giallorossi conducevano meritatamente per 1 a 0. Ma va bene così, considerando l’insolita preparazione condita da 2 settimane di quarantena e ripresa solo da 15 giorni. Recuperiamo i “positivi”, gli infortunati e continuiamo così. Giovedì a Recanati si replica, incontro arduo, ma non è quello che conta adesso.