Archivi categoria: Uncategorized

MOIE VALLESINA – OSIMANA 0 2

Bella e finalmente vincente. Soddisfazione, dopo la vittoriosa trasferta di Moie, che regala all’Osimana, la prima vittoria stagionale. I ragazzi di Mr. Mancini, si impongono con un perentorio 2 a 0, grazie alle reti di Marziani e Gorini, che suggellano l’ulteriore crescita di gruppo e gratificano il lavoro svolto, con serietà ed abnegazione, sin dal primo giorno di raduno. L’Osimana è scesa in campo con Pesce tra i pali. Baro, Postacchini e Montesi in difesa. Morganti e Campanelli in mediana. Castorina e Gregorini sulle fasce a supporto del trio d’attacco composto da Gorini, Sabbatini e Marziani. Subito concentrata e sul pezzo, l’Osimana sfiora il gol con Marziani, che da ottima posizione spara alto. Il granitico attaccante giallorosso, non si abbatte ed al 15’, piazza il colpo giusto, con un tocco da attaccante vero, su servizio al bacio di uno strepitoso Gregorini. Tripudio sugli spalti, con festa grande per il numeroso gruppo di ultras, ancora una volta al seguito della squadra. La compagine di Antonello Mancini, prende ancora più fiducia e conduce le danze, in controllo assoluto della partita, salvo qualche apprensione, su traversoni in area, da parte dei padroni di casa. Al 35’, il raddoppio. Palla conquistata a metà campo, uno due veloce, che mette Gorini a tu per tu, con il portiere avversario. La difesa del Moie, abbatte l’attaccante giallorosso, appena dentro l’area, secondo il direttore di gara, appena fuori, secondo le proteste di rito. Rigore, che trasforma impeccabilmente lo stesso Gorini. Il tempo termina sul doppio vantaggio, con il rammarico, per una clamorosa occasione, vanificata dall’imprendibile Sabbatini, poco freddo sotto porta, ma autore anche oggi di una prestazione maiuscola. All’intervallo, Mr. Mancini lascia Campanelli negli spogliatoi, per sintomi influenzali e prova il recupero di Ripa, con spostamento di Gorini in mediana. Purtroppo, il talentuoso attaccante di scuola cremisi, accusa nuovi dolori che consigliano la sostituzione dopo appena 10 minuti, con Raimondi pronto alla prestazione. La gara scorre via, con i padroni di casa in generosa, quanto infruttifera, buona volontà e l’Osimana che controlla, piazza ripartenze, importanti, ma non concretizzate a dovere. La partita termina così sul 2 a 0 per i giallorossi, con corsa sotto la curva festante. Ripetiamo, grande soddisfazione e giusto premio per quanto fatto sino ad ora, con la consapevolezza, basata sulla certezza delle qualità umane del gruppo, che, facili entusiasmi, non offuschino l’obiettivo ed il grande lavoro che ancora ci aspetta. Ma siete stati grandi !!

UN CAMPIONE TRA I CAMPIONCINI

Gradita sorpresa per i ragazzi del settore giovanile giallorosso: la visita del 4 volte Campione d’Italia, Simone Pepe. Grande disponibilità dell’ex giocatore della Juventus, per foto, autografi e scambi di battute. Un pomeriggio speciale !!

OSIMANA – FC VIGOR SENIGALLIA 1 1

Termina in parità, il big match della terza giornata, del Campionato di Promozione, tra Osimana e FC Vigor Senigallia. 1 a 1 il risultato finale, con i giallorossi che recuperano il risultato ad una manciata di minuti dal termine, con un bel tiro dal limite di Sabbatini. Gli ospiti, squadra di sicuro valore, avevano chiuso la prima frazione, in vantaggio, grazie alla sfortunata deviazione di Morganti, su tiro dal limite di Pesaresi, con la palla che scavalcava Pesce, con una traiettoria beffarda. Risultato sicuramente giusto, visto l’equilibrio in campo, rotto solo da episodi, anche se, gli interventi del portiere ospite, sono stati più numerosi ed alcuni anche impegnativi. Dall’altra parte, Pesce, gol a parte, è stato impegnato solo da un tiro centrale, di Pesaresi, allo scadere. L’Osimana è scesa in campo con Pesce tra i pali. Baro, Postacchini e Gregorini nella linea difensiva. Morganti e Ristè in mezzo, con Castorina e Montesi sulle fasce. Trio d’attacco composto da Sabbatini, Marziani e Gorini. Mr. Mancini deve fare a meno di Ferri, Marcantognini (fuori 60 giorni) e lascia a riposo precauzionale Ripa, non ancora ripresosi completamente dall’infortunio patito a Camerino. Come se non bastasse, dopo 10 minuti, anche Ristè deve uscire per problemi muscolari, sostituito da Campanelli. La partita, è gradevole, con buone geometrie e sprazzi di bel gioco, da entrambe le parti. L’Osimana, prima dello svantaggio, va vicina alla marcatura, con il solito generoso Marziani, che si lancia in una bella azione solitaria, coast to coast, con il portiere ospite che ci mette una pezza in extremis. Detto del vantaggio ospite, il secondo tempo, vede i giallorossi attaccare con generosità e sfiorare la marcatura, con Castorina, Raimondi e pochi minuti prima del pareggio, con un bel tiro di Morganti, al volo da centro area, ben sventato dal bravo portiere senigalliese, che nulla può, sul fendente di Sabbatini, allo scadere. Gol che premia meritatamente i padroni di casa.

OSIMANA: Pesce, Baro, Postacchini, Gregorini, Montesi, Castorina (Gallina), Morganti, Ristè (Campanelli), Marziani (Raimondi), Gorini, Sabbatini. A Disp: Polenta, Paccamicci, Leonardi, De Lucia. All. Mancini.

ARRIVA LA CORAZZATA FC VIGOR SENIGALLIA

Si torna al Diana, sabato, ore 15:30 e sarà un’altra grande sfida, contro F.C. Vigor Senigallia, una delle più serie accreditate alla vittoria finale, del girone A, secondo pronostici. Anche la Vigor, come l’Osimana, è reduce da una sconfitta, nell’ultimo turno di campionato. Match di cartello della terza giornata di campionato, sfida ricca di significati, interpreti di assoluto valore, per la categoria, gara quindi da non perdersi. I giallorossi di Mancini, reduci da buone prestazioni, ma avare di punti, dovranno mettere, necessariamente, quel qualcosa in più, per certificare, quanto di buono fatto a livello estetico. I progressi registrati anche a Camerino, confermano che il cammino è quello giusto ed il tempo, visto il lavoro in precampionato e settimanale, dovrà premiare, la truppa giallorossa, prima o poi. Finita l’emergenza portieri, rimangono da valutare le condizioni di Ripa, uscito anzitempo sabato, per un fastidio muscolare. Assente sicuro, il solo Ferri. Forza ragazzi !!