OLIMPIA MARZOCCA – OSIMANA 1 1

Un’Osimana dai 2 volti, esce dal Bianchelli di Senigallia con un punto dalla sfida con l’Olimpia Marzocca. Partono bene i giallorossi, con autorevolezza e predominio territoriale. Diverse buone occasioni non concretizzate a dovere con tiri dal limite, una rete annullata ad Alessandroni per fuori gioco ed un paio di affondi di Andreucci, molto pericolosi, lasciavano presagire un imminente vantaggio, invece, sul finire del tempo, l’inaspettata rete dei padroni di casa, complice un’azione rocambolesca, una serie di rimpalli e palla che arriva sui piedi del centravanti, solo soletto ad un metro dalla linea di porta e nulla da fare per Chiodini. Proteste per un fuorigioco sembrato evidente ai più, ma il parere del segnalinee, induce l’arbitro a convalidare. L’Osimana accusa il colpo e carica a testa bassa, esponendosi però alle incursioni dei padroni di casa che hanno 2 ghiotte occasioni per arrotondare. Bravo prima Chiodini, con demerito del giocatore avversario e bravissimo invece Pizzuto poi, nella chiusura su tiro a botta sicura di un giocatore dell’Olimpia. I ragazzi di Mr. Mobili crescono con il passare dei minuti e vanno vicinissimi alla marcatura diverse volte, con Madonna, Proesmans, Alessandroni e Buonaventura, bravo in molte occasioni il portiere avversario. Il pareggio arriva per merito di Buonaventura, lesto ad insaccare sottomisura con tocco dal basso verso l’alto. Gli ultimi 10 minuti sono un disperato assalto alla ricerca della vittoria, ma ancora il portiere dice no su un paio di situazioni ed il triplice fischio finale dell’arbitro sancisce il risultato di uno a uno. I tifosi giallorossi chiamano sotto la curva la squadra per il saluto finale. Grinta e carattere apprezzata e lodata. Ma non basta