CASTELFRETTESE – OSIMANA 1 – 1

2015 davvero disastroso per i ragazzi giallorossi. Sul campo della Castelfrettese, altra opaca prestazione e deludente 1 a 1 finale, frutto di 2 rigori, uno per parte. Quello che lascia di più l’amaro in bocca è che dopo il vantaggio di Mastri, al 10° del secondo tempo, l’Osimana si è fatta raggiungere da una squadra ultima in classifica ed in doppia inferiorità numerica sin dal momento del primo rigore e che per di più, alla fine è andata vicino anche alla vittoria finale. La squadra sembra pagare la scarsa condizione fisica, la mancanza di voglia di vincere e l’eccesso di personalismi fini a se stessi. Una brutta pagina nella storia di questo campionato che ha lasciato tanta rabbia nei tanti tifosi al seguito e che speriamo venga convogliata dai ragazzi nella prossima partita al Diana, quando affronteremo la capolista Vigor. Per il resto, il silenzio ed il lavoro.

E basta.

OSIMANA – MONSANO 1 – 2

Osimana - Monsano

Osimana – Monsano

Brutta sconfitta dell’Osimana contro un coriaceo e combattivo Monsano. I ragazzi di Tedoldi, perdono così l’imbattibilità del Diana. I giallorossi si presentano in campo con l’acquisto dell’ultima ora, Carra, forte centrocampista portato dal direttore Giacco. Buona la prova dell’esordiente. L’Osimana si schiera con il 4-3-1-2 che tante soddisfazione ha dato nel
corso della stagione. Vaccarini tra i pali. Coppia centrale composta da Stabile e Luna (Postacchini squalificato), Castorina e Durazzi ai lati. Centrocampo con Campanelli, Carra e Ferri. Mastri dietro Bediako e Giuliani. Pronti, via e subito la difesa ospite fa capire l’andazzo della partita con due entrate killer di Tamellin ai danni di Campanelli e Durazzi. Ordinaria
amministrazione per l’incapace (reiterate prestazioni pessime nel corsi di questi anni) arbitro Keci, che la federazione ha ritenuto opportuno scomodare da Fermo, per condannare l’Osimana nel secondo tempo, inventandosi un rigore assurdo. L’Osimana non difetta di impegno, ma proprio non sembra la sua giornata. Gli avanti giallorossi sbattono contro il muro avversario e mostrano una condizione fisica apparentemente precaria, forse dovuta ai
carichi di lavoro della pausa e non ancora smaltita. Passano i minuti ed il Monsano si fa più intraprendente fino alla mezz’ora, quando Bassoni, su solita spizzata di Diagnè infila Vaccarini con un bel tiro da fuori area. 1- 0 e Diana che cerca di spronare i propri beniamini. Il primo tempo si chiude sull’uno a zero e tutto lo stadio ad inveire contro l’arbitro. La ripresa si apre con un’Osimana che sfrutta di più le fasce e meno i lanci lunghi. A beneficiarne è subito Bediako, che, ben lanciato da Castorina, si presenta solo davanti a Callimaci. Tiro sul primo palo e palla di poco a lato da due passi. Grande occasione fallita, ma spirito ed adrenalina giusta per arrivare al sospirato pareggio, che arriva al 70°, sempre ad opera di Bediako. Caparbia azione di Braconi, appena subentrato a Campanelli ed il bravo attaccante giallorosso, sfrutta un rimpallo ed insacca. Neanche il tempo di gioire e tentare il raddoppio che, prima la retroguardia osimana
temporeggia troppo nell’addomesticare un facile pallone e poi, quando Luna si appresta al rinvio, Marini irrompe da dietro e si lascia cadere a terra, con palla nettamente rinviata dal difensore giallorosso. Rigore e nuovo vantaggio ospite sulla trasformazione di Diagnè. L’Osimana si riversa in attacco e sfiora più volte il pareggio. Su tutte l’occasione fallita da
Braconi a due passi dalla porta. Il tempo di assistere ad altre scellerate decisioni del direttore di gara e tutti negli spogliatoi tra le proteste generali. Arbitraggio pessimo e condizionante, ma prestazione in primis assolutamente negativa della compagine di casa, che, in questo 2015, non
muove la classifica e sabato prossimo, delicata trasferta a Castelferretti.
Forza ragazzi, rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo !!

FILOTTRANESE – OSIMANA 1-0

Amara sconfitta per i ragazzi di Mr. Tedoldi, sul campo della quarta in classifica, la Filottranese. Amara in quanto i giallorossi hanno disputato una buona gara, sicuramente, agli ipotetici punti, se c’era una squadra che doveva avere la meglio sull’altra, questa era proprio l’Osimana. Maggior possesso palla, fraseggio ed attacchi. Anche gli episodi, con il gol annullato a Mazzieri per dubbio fuorigioco e soprattutto il netto rigore ai danni del debuttante Angeletti, ad una manciata di secondi dal termine, pesano e non poco sulla gara. L’Osimana si schiera con un 4-4-2. Vaccarini in porta, Durazzi, Stabile, Postacchini e Castorina in difesa. A centrocampo Bediako e Braconi sulle fasce ed il duo Ferri – Castellano al centro. Attacco affidato a Mastri e Mazzieri. Mr Tedoldi, lascia in panchina Giuliani, reduce da un periodo influenzale. Gara equilibrata, con leggero predominio giallorosso. I padroni di casa attendono e tentano il contropiede. Al 10°, ghiotta occasione per Mastri, che, su calcio di punizione dal limite, spara alto. Passano pochi minuti e Mazzieri, ben servito da Mastri, si presenta solo in area. L’attaccante giallorosso colpisce al volo da pochi passi, ma spara alto. Poco dopo, sempre Mazzieri, insacca da buona posizione, ma l’arbitro fischia un dubbio fuorigioco, proprio nel momento del tiro. I padroni di casa si scuotono ed alla mezz’ora, chiamano al miracolo Vaccarini, sugli sviluppi di un’azione d’angolo. Il tempo si chiude a reti bianche. Nella ripresa, giallorossi controvento, ma stesso canovaccio del primo tempo. Predominio, sterile fino al 20°, quando Mastri, su calcio piazzato, sfodera una delle sue parabole, sulla quale il portiere avversario compie un vero e proprio capolavoro respingendo la palla proprio sulla testa del neo entrato Giuliani. Tiro a colpo sicuro e salvataggio sulla linea di un difensore filottranese. I padroni di casa rispondono con un paio di conclusioni dalla distanza di Sestersi e si affidano alle incursioni sulla destra di Canesin. Quando mancano appena 10 minuti, Canesin, defilato sulla destra, con 3 difensori attorno, estrae dal cappello magico un beffardo tiro a giro che, con l’aiuto del vento, non lascia scampo a Vaccarini. L’Osimana si riversa all’attacco e la Filottranese si rende pericolosa in un paio di occasioni, sfruttando gli spazi lasciati dalla squadra di Tedoldi. 10 minuti intensi, con diversi tiri da fuori area e fuori misura. Poi è Giuliani a girare da dentro l’area. Bel tiro, palla ben calciata, anche troppo bene, ma centrale che spegne la sua corsa tra le braccia del portiere. Nei minuti di recupero, in pieno forcing giallorosso, Angeletti, subentrato a Bediako, anticipa il difensore in piena area, il quale, calcia e prende in pieno il giovane giallorosso. Rigore netto, per tutti tranne che per l’incerto e titubante arbitro di giornata, che, respinge le proteste e sancisce la fine delle ostilità. Con questi 3 punti, la Filottranese aggancia l’Osimana al 4° posto a meno 1 dal Villa Musone ed a 13 dalla lanciatissima Vigor Castelfidardo. Doppia amarezza nello spogliatoio osimano e tanta rabbia per l’episodio finale. Non è stata una giornata fortunata, ma, l’Osimana esce dal campo con la consapevolezza di trovarsi nelle zone alte della classifica, non per caso. Bravi ragazzi e continuate su questa strada, sia in campo che, nel comportamento sportivo al termine dell’incontro, nonostante rabbia e delusione. Di brutte cose ne abbiamo viste tante e lasciamole ad altri.

FORMAZIONE OSIMANA: Vaccarini, Durazzi, Stabile, Postacchini, Castorina, Bediako (Beccerica), Castellano, Ferri, Braconi (Angeletti), Mastri, Mazzieri (Giuliani). All. Tedoldi. A disp. : Zenga, Luna, Baro, Campanelli.

BUON ANNO!!!

image

L’ USD OSIMANA augura a tutti un sereno e prospero 2015. Il nostro impegno sarà sempre quello di raggiungere risultati sportivi eccellenti in ogni categoria, col massimo sforzo di crescere grandi campioni, ma soprattutto grandi uomini in campo e fuori.