L’OSIMANA CI PIACE

Il penalty reclamato da Alessandroni

Amichevole di lusso, quella andata in scena ieri pomeriggio allo Stadio Diana, tra i ragazzi di Mr. Mobili e la corazzata Anconitana. Bella partita dei giallorossi, che per i 60 minuti che avevano nelle gambe hanno retto il confronto contro la quotata avversaria, tenendo bene il campo, con fraseggi palla a terra, soffrendo poco in fase difensiva e sempre pericolosa in avanti con il duo Alessandroni – Donzelli e le accelerazioni del solito Pasquini. Spicca a centrocampo la classe di Cristiano Camillucci e le incursioni di Proesman e Madonna. Roccia e leader della difesa, Luca Patrizi, supportato dal sempre attento Bellucci e da Gianluca Gatto. Buona prova anche dell’altro under Andreucci. Pomeriggio tranquillo per Mauro Chiodini, che comunque si è fatto trovare pronto all’uscita su un paio di incursioni doriche. Bene, molto bene dunque. Dispiace per gli spalti vuoti e la cornice di pubblico che sicuramente avrebbe dato lustro all’evento e tutto sommato anche per i gran titoli di giornali e testate web ad evidenziare il 4 a 1 finale, non considerando che già nella prima frazione l’Osimana avrebbe potuto usufruire di un penalty, ottenuto poi ad inizio ripresa, magistralmente realizzato da Camillucci e che fino all’inizio della necessaria serie di sostituzioni e relativo ingresso degli esordienti under, quasi tutti della categoria Allievi, i giallorossi conducevano meritatamente per 1 a 0. Ma va bene così, considerando l’insolita preparazione condita da 2 settimane di quarantena e ripresa solo da 15 giorni. Recuperiamo i “positivi”, gli infortunati e continuiamo così. Giovedì a Recanati si replica, incontro arduo, ma non è quello che conta adesso.

PORTE CHIUSE AL DIANA

Amichevole affascinante ma vietata al pubblico, quella di sabato alle ore 16:30 contro l’Anconitana, per la nuova Osimana di Mr. Mobili. Le disposizioni in materia di sicurezza impediscono spettatori al Diana.

STAMANI RIUNIONE IN FEDERAZIONE

Usd Osimana comunica che nella mattinata, il Presidente ed il Direttore Sportivo Giovanni Giacco, hanno partecipato ad una riunione indetta dalla Federazione, per discutere del malcontento sorto tra le Società, all’indomani della decisione presa dal Comitato sulla ri-formulazione dei gironi, presenti molti rappresentanti delle varie Società. Di seguito le dichiarazioni del Presidente Campanelli:

“Stamattina, ci siamo confrontati, nella sede di Ancona del Comitato Regionale Marche, con esponenti della Federazione e molti tra Presidenti e rappresentanti delle varie Società di Promozione. Argomenti del giorno, il Protocollo Covid e la suddivisione dei gironi di Promozione. Dopo circa 2 ore di discussione, la riunione è terminata con una posizione unanime delle Società presenti, che a breve presenteranno una richiesta formale al Comitato. Appurato che sul punto 1, cioè il Protocollo sanitario, la stessa Federazione, per bocca del Presidente, si dice estranea a qualsiasi decisione, essendo quest’ultima di competenza del Comitato Nazionale e che a breve, si dovrebbe esprimere a riguardo, non ci resta che attendere novità. Sulla questione dei gironi, la richiesta UNANIME dei presenti è che ci sia parità di trattamento tra le varie Categorie, in particolare non riusciamo a capire, noi come molti addetti ai lavori, perché se l’Eccellenza è in grado di disputare un campionato a 18 squadre, non possa essere la stessa cosa per la Promozione, che  vedrebbe sminuito il proprio campionato in un torneo a 12 squadre, alla vigilia poi, della partenza (si spera). Un campionato così, con una sola promozione e 3 retrocessioni, senza play off e play out, rischierebbe di vedere in caso di allungo di una squadra al vertice, una totale dismissione delle squadre senza più particolari motivazioni, fin dalle battute centrali della stagione, falsando di fatto la stagione che potrebbe veder penalizzate in maniera importante, le squadre partite male o attardate in classifica. Senza contare poi, che ad oggi, le rose sono state completate, con visioni decisamente diverse da quelle dell’ultima ora. L’opinione delle Società intervenute è che, in tempi di incertezze come l’attuale, con squadre anche di Eccellenza che ancora non si allenano per i motivi noti, la necessità di campionati più brevi con inizio posticipato, sia la soluzione più logica e di conseguenza, l’eccezionale divisione per questa stagione del Campionato di Eccellenza a 2 gironi da 13 squadre e 2 gironi di Promozione da 14 squadre, con play off e play out, sia la soluzione migliore. Fermo restante il riportare il prossimo anno, tutto alla normalità, attraverso i risultati del campo. La speranza è che tale riunione sia stata indetta per ASCOLTARE le Società e non per puro senso politico”.

La Dirigenza in accordo con il Tecnico Mobili, ha deciso di rimandare il nuovo inizio della preparazione collettiva, in attesa di sviluppi sul fronte Protocollo. L’Osimana metterà comunque a disposizione campo ed attrezzature a tutti quei giocatori che volessero VOLONTARIAMENTE partecipare agli allenamenti.

NASCE LO SHOP ON LINE OSIMANA

Alle soglie dei cento anni, piccolo passo avanti nella modernizzazione della Società. Nasce lo Shop on line giallorosso, in collaborazione con il nostro partner commerciale. Ecco il link

https://osimana.teampssport.com/