DOMENICA . . . . A TUTTO DERBY

Nell’inconsueta cornice dello Stadio di Loreto, sotto gli occhi della Madonnina, va in scena domenica, ore 15:30 il derby contro la Passatempese, neo promossa in Promozione, ma reduce dalla cavalcata vincente del campionato di prima categoria, vinto in dominio assoluto, nella scorsa stagione. Partita difficile, ma al tempo stesso stimolante per la truppa di Mr. Ciattaglia, reduce dal passo falso di Urbino e con tanta voglia di rifarsi. Una partita tutta da vedere e gustarsi, Forza ragazzi !!

IL DERBY DOMENICA A LORETO

Il debutto casalingo, si fa per dire, della nuova Osimana 2019/20, avverrà nello Stadio Salvo D’Acquisto di Loreto, DOMENICA con inizio alle ore 15:30. Un derby diverso, ma sicuramente appassionante come tutti gli scontri con la Passatempese. A Domenica . . . 

URBINO – OSIMANA 2 1

L’Osimana stecca la prima, in quel di Urbino e torna a casa a mani vuote. 2 a 1 il risultato finale frutto di un copione purtroppo visto e rivisto in questo inizio di stagione, con i ragazzi di Ciattaglia che sciupano palle gol, soffrono quasi niente, sembrano superiori in tutto e per tutto all’avversario, che poi li beffa nel risultato finale. Così è successo anche ad Urbino, dove i giallorossi, scesi in campo con Tomba tra i pali, Ciaramitaro, Gatto, Bellucci e Madonna nella linea di difesa, con il trio composto da Ferri, Pigini e Garcia a centrocampo e l’attacco orfano di Dell’Aquila infortunato, con Mongiello, Falcinelli e Pasquini, non brillano nella prima frazione, ma hanno il controllo del gioco, senza affanni, sfiorano la rete in tre o quattro occasioni, anche clamorose, vanno in gol con l’inedito colpo di testa di Garcia su corner ben calciato da Mongiello e si spengono nella ripresa, complice la prima vera e propria sbavatura difensiva, sulla quale l’inesperienza di Gatto provoca rigore ed espulsione e si spengono. Vero che la sconfitta nasce da un cross sbagliato che si infila all’incrocio e che mai Tomba è dovuto intervenire, ma rimane la sconfitta, dopo il vantaggio e la buona (forse) e la cattiva costante, la gran quantità di palle gol non concretizzate. Le scusanti ci possono essere e sicuramente ci sono, così come il tempo per recuperare e correggere, ma anche dei problemini, che ripetuti non lasciano sonni sereni. Stasera presentazione ufficiale in centro, non con l’animo della festa, ma con la premessa e promessa di una pronta reazione in campo. Forza ragazzi

DOMENICA SERA PRESENTAZIONE IN PIAZZA

Domenica sera, alle ore 21:00, presentazione ufficiale della prima squadra a Piazza Boccolino. A sfilare sul palco, tutta la rosa a disposizione di Mr. Ciattaglia. Usd Osimana invita i propri sostenitori ad assistere all’evento per far sentire ai ragazzi l’entusiasmo, che poche piazze, come quella di Osimo, può dare. Forza Ragazzi !!

OSIMANA – OSIMO STAZIONE 2 2

L’Osimana passa il turno in versione double face: tanto bella il primo tempo, quanto inquietante nella ripresa. Mr. Ciattaglia schiera Tomba tra i pali, Gatto, Madonna, Ciaramitaro e Bellucci nella linea difensiva. Garcia, Campanelli e Pigini a centrocampo, con il trio Dell’Aquila, Pasquini e Mongiello in avanti. Fischio iniziale sotto un vero e proprio diluvio, dove l’Osimana incanta e crea occasioni a ripetizione. Il 2 a 0 finale della prima frazione, certificato dalle reti di Campanelli (piattone da poco dentro l’area a fil di palo) e Dell’Aquila (colpo di testa su perfetto cross di Mongiello) non rendono la giusta misura della superiorità dei giallorossi, che sprecano occasioni su occasioni, sbagliano un calcio di rigore e vengono fermati un paio di volte da fuorigioco visibilmente inesistente, con 2 uomini soli lanciati a rete. Quali siano le cause della mediocre ripresa, o la rilassatezza per la presunta quanto certificata superiorità, o la scarsa attitudine alla battaglia, nella quale l’Osimo Stazione ha avuto il merito di indirizzare il match, o quale altra, sta di fatto che vanno corrette, se i sogni di gloria, puntuali ad ogni inizio stagione, vengano vanificati dal campo, specie in questo inizio di campionato che non sarà di certo in discesa. Rimane comunque negli occhi la splendida prestazione della prima frazione, dove un gran elogio va fatto allo Staff tecnico ed alla squadra. Ci sono grandi aspettative e sogni di gloria, certificate dal campo. Forza ragazzi, correggiamo e realizziamo i nostri sogni !!