OSIMANA – VALFOGLIA 3 1

Torna alla vittoria, l’Osimana di Mr. Mobili e lo fa contro il quotato Valfoglia, che ora dista soltanto un punto nella classifica generale. 3 a 1 il risultato finale, grazie alla rete di Streccioni ed alla doppietta di Dell’Aquila. Mr. Mobili schiera Pesce tra i pali, con Gatto, Bergamini, Iannaci e Montesi nella linea difensiva. Gasparini centrale di centrocampo, protetto da Micucci e Ferri. Trio offensivo composto da Leonardi, Dell’Aquila e Streccioni. Clima di contestazione nella tifoseria, per via delle aspettative deluse di inizio stagione ed a complicare la situazione, l’ennesima incertezza difensiva che spiana la strada al vantaggio ospite, dopo una manciata di minuti. I giallorossi reagiscono e pareggiano con Streccioni, sul finire del tempo. Nella ripresa, brutto fallo di Iannaci e rosso diretto. L’Osimana rimane in 10, tra presagi funerei, ma Streccioni, ben imbeccato da Gasparini, viene steso in area. Rigore che Dell’Aquila trasforma da par suo. Pochi minuti e terza rete giallorossa, con Streccioni che semina il panico in area ospite e porge generosamente al compagno Dell’Aquila, un pallone da spingere in rete. Bel gesto dell’attaccante giallorosso che favorisce Dell’Aquila, nel raggiungimento del suo record personale di reti, ora a meno 1. La classifica migliora, ma di fatto, campionato chiuso, con grandi onori ad Anconitana e Vigor Senigallia.

IL VALFOGLIA AL DIANA

Oggi, con inizio alle ore 15:00, allo Stadio Diana, penultima apparizione casalinga per l’Osimana di Mr. Mobili. Avversario di turno, il Valfoglia, che precede i giallorossi di 4 lunghezze. Sfida affascinante, mitigata dalla posizione in classifica e dallo straordinario campionato di Anconitana e Vigor Senigallia, che hanno messo fine alle ambizioni di tante compagini. Castorina squalificato, Baro solito assente e precarie condizioni di Re, Mezzelani, Pasquini, Cerbone, Ristè e Iannaci.

GABICCE GRADARA – OSIMANA 1 0

L’Osimana esce sconfitta dal campo di Gabicce, con il punteggio di 1 a 0. Continua il mal di trasferta per i ragazzi di Mr. Mobili. L’allenatore giallorosso, torna agli inizi e rispolvera l’accantonato 4-2-3-1, con Pesce tra i pali, Gatto, Bergamini, Micucci e Montesi nella linea difensiva. Castorina e Ferri a centrocampo a servire il trio d’attacco composto da Magrini, Campanelli e Pasquini. Ariete il solito indomito Dell’Aquila. L’Osimana parte guardinga, affidandosi ai lanci di Bergamini a servire Dell’Aquila. Il Gabicce è più manovriero ed incisivo e sfiora il gol in un paio di occasioni. Al 15′, svarione difensivo e Gabicce in vantaggio. L’Osimana tenta la reazione ed al termine di una delle poche manovre, palla a terra, Dell’Aquila, servito in area da Pasquini, gira a fil di palo. Alla mezz’ora, Castorina rimedia il secondo giallo e l’Osimana rimasta in inferiorità numerica, abbassa Campanelli e rimodula un 4-2-2-1. Ad inizio ripresa, Iannaci subentra a Campanelli e a distanza di pochi minuti, fuori Magrini e Gatto, per Madonna e Streccioni. La partita scorre senza sussulti, fino ai minuti di recupero, quando, prima Gallina, appena subentrato a Montesi, impegna severamente Celato e poi Streccioni ha sul piede sbagliato, la palla giusta. Al triplice fischio, esultano i padroni di casa, tornati alla vittoria dopo una lunga serie negativa e tornano mestamente a casa i giallorossi, accompagnati dall’ironia dei tifosi.

OSIMANA – SANTA VENERANDA 2 1

L’Osimana torna alla vittoria, nel proprio Stadio, con le reti di Pasquini e Dell’Aquila. 2 a 1 il risultato finale, contro un combattivo Santa Veneranda, che non si è arreso neanche quando, sul 2 a 0 per i giallorossi, sono rimansti in inferiorità numerica. L’Osimana è scesa in campo con Pesce tra i pali. Gatto, Bergamini, Micucci e Madonna a difendere. Castorina, Ferri e Gasparini a centrocampo. Dell’Aquila, Cerbone e Pasquini il trio offensivo. I giallorossi passano quasi subito in vantaggio grazie ad un bel tiro dal limite dell’area di Pasquini. L’Osimana controlla bene la partita, senza subire pericoli e chiude il tempo sul vantaggio di misura. In apertura di ripresa, il raddoppio di Dell’Aquila, abile a sfruttare a dovere una bella palla scodellata in area da Gasparini. Gli ospiti, rimasti in 10 fin dagli ultimi minuti del primo tempo, non demordono ed accorciano su un calcio di rigore, sfuggito ai più, ma decretato per un mani di Micucci. Mr. Mobili manda in campo Montesi, Streccioni, Campanelli e Magrini per inserire energie nuove e portare fino al novantesimo una vittoria che mancava da 3 turni. Prossima partita, domenica a Gabicce.

ORGOGLIO AZZURRO

Esordio azzurro, in gara ufficiale, per il “nostro” Leo Straccio, da questa stagione nelle giovanili del Pescara Calcio, ma orgoglio giallorosso fin dai primi passi. Leonardo è stato schierato titolare, nell’amichevole disputata allo Stadio Briamasco di Trento, contro l’Austria, giovedì scorso. Complimenti Leo, continua così !!