ESORDIENTI 2004 AVANTI TUTTA !!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mercoledì scorso la squadra degli esordienti 2004 ha disputato gli ottavi di finale del torneo “Giovani Speranze”. La partita ha avuto due volti. Il primo ha arriso ai giovani Settempedani che hanno prodotto un bel gioco che li ha portati ad un vantaggio di tre reti. Tardiva la risposta dei nostri portacolori che nell’ultimo dei tre tempi assediavano nella loro area gli avversari. Il forcing produceva la realizzazione di due reti, che però nol bastavano a capovolgere il risultato. Passa dunque ai quarti il Settempeda e la nostra marcia si ferma qui. Un grosso plauso comunque ai nostri ragazzi.
L’inverso si è verificato oggi pomeriggio nel torneo “Bernacchia”. La nostra squadra, contrapposta al Fermo A.S.D., per un tempo e mezzo dei due, ha giocato un calcio splendido che ha portato alla realizzazione di tre reti. A questo punto è scattata la reazione dei nostri avversari che ha prodotto due reti. I nostri portavano in porto la partita che finiva con il risultato di 3 a 2. Questa vittoria ci porta a disputare la semifinale, che si terrà domenica 26 contro la compagine del Senigallia F.C. alle ore 15,00. Appuntamento, dunque, a domenica.

Castruccio Castracani

VILLA MUSONE – OSIMANA 3 2

Il Villa Musone asfalta l’Osimana, dominando in lungo e largo l’incontro e lasciando ai giallorossi gli ultimi cinque minuti d’illusione, con le reti di Leonardi e Persiani a mitigare, sulla carta, il risultato finale. Pessima prova sul lato della concretezza, voglia di vincere e rabbia agonistica. Una squadra leziosa, resiste circa mezz’ora, quando il primo tiro nello specchio della porta, si insacca. Nessuna reazione, nessun sussulto e tante chiacchiere in campo, per arrivare al termine del primo tempo. Nella ripresa, il secondo gol arriva quasi subito, con l’ex Colletta che indisturbato da pochi metri, accompagna la palla in rete, dopo dormita generale dell’intera Osimana. Mr. Lombardi sostituisce l’esausto Strologo, l’unico a salvarsi e l’impalpabile Campanelli con Persiani e Ristè, al rientro. Pochi minuti e terzo tiro nello specchio della porta, con Reucci dai 25 metri ad insaccare. Entra Leonardi per Montesi. Villa Musone che sfiora la quarta marcatura, con il neo entrato Agostinelli, autore di un coast to coast a seminare avversari come birilli. Finale sopra descritto, con il Villa Musone, appagato e distratto a mettere in discussione nei minuti di recupero una partita già vinta. Si ritorna a testa bassa. In settimana ci saranno da chiarire diverse cose nello spogliatoio giallorosso. Urge ritrovare lo spirito giusto, lo merita la maglia che si indossa, i tifosi che sempre ed ovunque sostengono la squadra.

LA RIVINCITA?

A poco più di un anno, stesso campo, stesso avversario. Ci sarà la rivincita della sfida play-off? Oggi, ore 15:00, a Recanati, l’Osimana sfiderà il Villa Musone che si impose allora con il punteggio di 1 a 0, eliminando così i giallorossi, al termine di una sfida affascinante. Mr. Lombardi, recupera Ristè e Baro, non Brasili, influenzato. Dea bendata ancora avversa all’Osimana: negli ultimi minuti dell’allenamento di giovedì sera, serio infortunio a Vaccarini, uscito dolorante al ginocchio. Giovedì gli esami strumentali, ma pessimismo in casa giallorossa. Spazio a Polenta, che tanto bene ha fatto lo scorso anno e gioiellino di casa.

ESORDIENTI 2004 ALLA RIBALTA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Continua la marcia dei magnifici esordienti classe 2004. I nostri ragazzi, impegnati su due fronti, torneo Bernacchia e torneo Giovani Speranze, sono passati agli ottavi di finale superando la prima fase eliminatoria. Nel torneo Giovani Speranze, organizzato dall’USD Villa Musone, i nostri giocatori hanno concluso la prima fase a punteggio pieno avendo regolato nell’ordine la Junior Jesina, la Labor Santa Maria Nuova, la Dorica Torrette e la Nuova Folgore. Ci aspetta ora il confronto interno con il Settempeda per passare ai quarti.

Il cammino nel torneo Bernacchia è stato più faticoso, infatti il nostro girone era costituito da squadre di rango che fanno del proprio settore giovanile un vanto. 

Squadre come l’ F.C. Senigallia, il K-sport Academy Azzurra (del comune Valfoglia) e la Sambenedettese componevano la nostra prima fase. Dopo una sconfitta ed un pareggio, la partita di questa mattina, con la Sambenedettese, rivestiva un valore particolare, infatti i nostri colori dovevano solo vincere per superare il turno e così è stato. Con una prestazione maiuscola hanno portato a termine il confronto con il risultato di due a uno.

Appuntamento dunque per mercoledì 15 allo stadio Santilli alle ore 17,30 per assistere alla partita con il Settempeda. Domenica 19 allo stadio Bernacchia di Osimo Stazione, ore 15,00  nostri ragazzi cercheranno di superare lo scoglio dell AFC Fermo. Vi aspettiamo numerosi

Castruccio Castracani

LAURENTINA – OSIMANA 1 2

L’Osimana sbanca San Lorenzo in Campo, batte la Laurentina con le reti di Petitti e Campana, mette fine alla mini-serie negativa, con una prova convincente ed è più forte anche dell’ennesima nefandezza arbitrale degli ultimi periodi. Mr. Lombardi, schiera Vaccarini tra i pali. Castorina, Ciaramitaro, Postacchini e Montesi in difesa. Centrocampo con Strologo, Gabbanelli, Campana e Leonardi. Petitti e Pericolo di punta. Partono bene i giallorossi, con buona padronanza del campo e pallino del gioco, saldamente in mano. Buona manovra, che vede gli inserimenti del debuttante Strologo (ottima prestazione) e le sponde sempre efficaci di Petitti. Proprio Strologo e Petitti, imbeccano Pericolo a tu per tu con il portiere avversario in un paio di occasioni, sfumate per un soffio. Alla mezz’ora, il meritato vantaggio, sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite, conquistato da Petitti. Tocco corto di Pericolo per lo stesso Petitti,  fendente alla destra del portiere e palla nel sacco. Neanche il tempo di gioire, che, nel ribaltamento di fronte, Montesi interviene spalla contro spalla sull’attacante della Laurentina, che cade a terra in area. L’arbitro non sembra intenzionato a fischiare, ma il cenno dell’assistente l’induce alla nefandezza. Conti batte Vaccarini, che intuisce e tocca la sfera, ma non a limitarne la corsa verso il sacco. Il tempo finisce con la parità e le proteste giallorosse. Nella ripresa, stesso canovaccio e stessi uomini. L’Osimana sembra sempre sul punto di prevalere, ma manca sempre qualcosa per concretizzare, fino a dieci dal termine, quando Campana, scocca un tiro da 20 metri che si insacca alla destra di Moricoli, non esente da colpe. La Laurentina tenta il tutto per tutto nei minuti finali, ma senza clamori ed anzi, sono i giallorossi che vanno vicini alla marcatura con Raimondi, Campana, Gallina e Pericolo. Al fischio finale, grande gioia in casa giallorossa e corsa sotto la curva festante. Sabato nuova trasferta, a Recanati, contro il Villa Musone.